21 luglio 2016

Gli autoantonimi

Per la serie "Gli irriducibili paradossi della lingua umana":

GLI AUTOANTONIMI

Un autoantonimo, o contronimo, è una parola che ha due significati opposti.

Esempi:

- sbarrato: «chiuso» («porta sbarrata»); «aperto» («occhi sbarrati»).

- spolverare: «togliere la polvere» («spolverare lo scaffale»); «cospargere con una sostanza in polvere» («spolverare la torta di zucchero a velo»).

- spuntato: «senza punta» («matita spuntata»); «che ha messo fuori la punta» («dente spuntato»).

[da http://userpage.fu-berlin.de/~ram/pub/pub_jf47ht81Ht/elenchi_di_parole_italiane]